Il vuoto

cover

Il vuoto

img060

Exhibition view.
Il vuoto

img057

Exhibition view.
Il vuoto

img055

Exhibition view.
Il vuoto

img053

Exhibition view.
Il vuoto

img050

Exhibition view.
Il vuoto

img046

Exhibition view.
Il vuoto

img045

Exhibition view.
Il vuoto

img041

Exhibition view.
Il vuoto

img025

Exhibition view.
Il vuoto

img018

Exhibition view.
Il vuoto

img010

Exhibition view.
Il vuoto

img001

Exhibition view.
Il vuoto

DSC00800

Exhibition view.
Il vuoto

DSC00799

Exhibition view.
Il vuoto

bonivento5

Exhibition view.
Il vuoto

La mostra è composta da un’insieme di fotografie che ripercorrono in maniera differente il concetto di “vuoto” inteso come sospensione e sensazione, indifferentemente dal soggetto scelto

 Mostra personale del fotografo veneziano Raffaele Bonivento, vincitore del Premio Speciale Galleria 3D al 2° Premio Internazionale Arte Laguna sezione “Arte fotografica”.

La mostra è composta da un’insieme di fotografie che ripercorrono in maniera differente il concetto di “vuoto”, tema sul quale si è concentrato il lavoro di Bonivento negli ultimi anni. Il vuoto viene inteso come sospensione e sensazione, indifferentemente dal soggetto scelto. Come lui stesso sostiene: «una scatola o una città vuota possono essere interessanti allo stesso tempo, è una questione di equilibri e di luce, ma anche di una storia da raccontare o un presagio imminente».
Le fotografie presentate non provengono da un’unica serie, ma sono scatti realizzati in differenti Paesi e momenti, dalla Cina a Venezia, dal Kosovo a Milano, quasi a voler sottolineare che il concetto di vuoto è presente in ogni luogo. Sono immagini che provocano riflessioni, accumunate da una lettura sicuramente personale, ma data dall’esperienza di un attento osservatore e acuto viaggiatore, autore di numerosi e ricchi reportage in vari Paesi.

In collaborazione con Premio Internazionale Arte Laguna – www.premioartelaguna.it.

Raffaele Bonivento, nato a Venezia, vive a Mestre e lavora a Treviso. La passione per la fotografia inizia presto, a 18 anni. Nel 1999 inizia a viaggiare per un lungo periodo in Africa, realizzando reportage in vari Paesi, tra i quali il Mali e il Madagascar. Opere recenti sono un reportage dal Kosovo (aprile 2006), un ricco lavoro fotografico realizzato in Cina (2006-2007) e la breve serie Il Pranzo “lunch” (winter2007). Ha sviluppato il tema “Recycle” con l’idea che si debba tentare un recupero dei rifiuti di natura estetica, puntando alla loro rinobilitazione attraverso la macchina fotografica. Nel 2008 inizia una ricerca su Venezia e nel 2009 un reportage sul Salento, ancora in lavorazione. Ha in mente un progetto sull’architettura di Mestre. Numerose sono state le pubblicazioni e le collaborazioni con riviste di settore, tra le quali Porthos, di cui ha realizzato diverse copertine.